RISOTTO ALLE ORTICHE



Ingredienti

  • 400 gr. riso, 
  • 400 gr.germogli ortica, 
  • 1 porro,
  •  1 bicchiere birra,
  •  brodo q.b.,
  •  olio extr.oliva,
  •  sale, 
  • pepe



ingredienti

Utilizzate per il risotto solo germogli freschi di ortica raccolti lontano da strade e luoghi inquinati – per

maneggiarli proteggetevi le mani con guanti di gomma. Puliteli poi con cura e scottateli per un paio di

minuti in acqua bollente salata, scolateli e tritateli. Affettate finemente il porro e rosolatelo in alcuni

cucchiai di olio, quindi versate il riso e mescolatelo per qualche minuto nel condimento, bagnate con

la birra e fate evaporare. Salate, pepate e portate il riso a cottura unendo un mestolo di brodo caldo per

volta, 5 minuti prima di spegnere aggiungete l’ortica. Spegnete e lasciate riposare qualche minuto

prima di servire. Provate a sostituire la quantità di ortica con un uguale dose di germogli di luppolo, il

risultato sarà comunque squisito.

sformatini di verdura

Ingredienti

  • Pepe
  • Burro
  • Cannella
  • Limoni 1/2 numero
  • Olio di oliva extravergine
  • Pecorino da grattugiare 20 gr
  • Piselli in scatola 360 gr
  • Sale
  • Uova 2 numero
  • Erbe aromatiche 1 cucchiaio
  • Panna liquida 1 dl

Preparazione

2 scatole di pisellini lessati al naturale da 180 g ciascuna
2 uova
20 g di pecorino grattugiato
1 dl di panna
una punta di cannella in polvere
burro
olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di erbe aromatiche essiccate
mezzo limone
sale
pepe
La preparazione
Scola i piselli dal liquido di conservazione, mettine da parte un cucchiaio e frulla gli altri nel
mixer con le uova, la panna, il pecorino, la cannella, sale e pepe.
Imburra 4 stampini da crème caramel.
Distribuisci la crema di piselli negli stampini e coprili con un foglio d’alluminio.
Mescola le erbe aromatiche in una ciotola con 4 cucchiai d’olio, il succo di limone e un pizzico di sale.
Scalda il forno a 180 gradi.
La cottura
Cuoci gli stampini a bagnomaria nel forno 15 minuti. Lasciali intiepidire.
Capovolgi gli sformatini su un unico
piatto (o ciascuno sul singolo piatto), decorali con i pisellini interi tenuti da parte e servili con la salsina di
olio, limone ed erbe aromatiche.

GULASCH DI AGNELLO ALL'ANETO


Ingredienti

  • 750gr. agnello disossato,
  •  1 mazzetto odori da brodo
  • , 2 cucchiai farina,
  •  1 mazzetto prezzemolo,
  •  1 grossa cipolla, 
  • 1 bicchiere vino bianco, 
  • 1 spicchio d’aglio,
  •  4 grani pepe bianco,
  •  1/2 bicchiere panna acida,
  •  sale, 
  • maggiorana secca
  • , 2 cucchiai burro, 
  • 1 mazzetto aneto,
  •  pepe

Preparazione

Portate ad ebollizione 1lt. di acqua con gli odori, il prezzemolo, la cipolla e l’aglio tagliati

grossolanamente, i grani di pepe, una presa di sale e una di maggiorana, immergetevi la carne e fatela

cuocere per 1 ora e 30 min. Toglietela quindi dal brodo e tenetela in caldo, passando il brodo al

setaccio. Mettete in una casseruola il burro, aggiungetevi la farina e fatela colorire mescolando

sempre. Diluite col vino, aggiungete 1/4 abbondante di brodo e fate bollire lentamente per 5 min.,

sempre mescolando. Insaporite con un po’ di pepe e sale. Togliete il recipiente dal fuoco, unite la

panna acida e l’aneto lavato e tritato. Tagliate la carne a pezzi di circa 2 cm. e immergetela nella salsa.

Rimettete tutto sul fuoco ancora per 10 min., mescolando sempre e facendo attenzione che l’intingolo

non bolla mai.

zuppa alla zucca

Ingredienti 
200 g di zucca
50 g di burro
100 g di gorgonzola
20 cl di panna da cucina
sale grosso, pepe appena macinato

Preparazione

Monda la zucca, tagliala a pezzetti e falla stufare per 5 minuti con un po’ di  burro.

Versa 20 cl d’acqua, aggiungi un cucchiaino di sale grosso e cuoci al minimo per 20 minuti. Passa la

zucca al passaverdura, mixala, aggiungi la panna e condisci con sale e pepe. Porta a bollore.

Versa la zuppa nelle fondine e adagia sul preparato 5 lamelle di gorgonzola.

Attendi qualche istante che il formaggio sia fuso e servi.

CINGHIALE AI TARTUFI

Ingredienti

  • 1kg. cinghiale, 
  • 3 tartufi di media grandezza,
  •  150 gr. prosciutto ,
  •  brodo q.b., 
  • 1 bicchiere vino bianco secco,
  •  1 cipolla, 
  • 1 spicchio d’aglio,
  •  1 mazzetto prezzemolo,
  •  aceto vino rosso,
  •  burro, 
  • sale,
  •  pepe

Preparazione

Lavate il cinghiale con l’aceto e dopo averlo acuratamente asciugato, mettetelo in una casseruola insieme con una

grossa noce di burro, la cipolla sottilmente affettatata e il prosciutto tagliato a dadini. Fatelo rosolare rivoltandolo

frequentemente finchè acquisterà un bel colore dorato, quindi salate e aggiungete due mestoli di brodo, il vino, il

prezzemolo e l’aglio puliti e tritati, un pizzico di pepe. Appena il sugo si sarà ben ristretto (circa 15 minuti prima di

togliere il cinghiale dal fuoco) aggiungete i tartufi precedentemente puliti con cura e tagliati a sottili fettine con il

tagliatartufi. Lasciate insaporire per qualche minuto e infine servite il cinghiale ben caldo su un bel piatto di portata

accompagnato da verdure fresche e cotte di stagione.

CANNELLONI ALLA NAPOLETANA

Ingredienti

Per la pasta:

  • 300 g di farina, 
  • 2 uova,
  •  sale

 Per il ripieno:

  • 250 g di ricotta,
  • 250 g di mozzarella,
  • 100 g di prosciutto,
  • 2 uova,
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • , sale
  • pepe
  • , ragù, 
  • prezzemolo. 

Preparazione:

Preparate la pasta mescolando la farina con le uova, sale ed un po’ di acqua tiepida, lasciatela riposare

per un’ora, poi stendetela in una sfoglia sottile e ricavatene dei quadrati di circa 12 cm di lato. In una

terrina battete le uova con il parmigiano, sale, pepe e prezzemolo tritato, mescolate la ricotta

schiacciata, il fiordilatte a dadini ed il prosciutto tritato. Portate ad ebollizione l’acqua con un

cucchiaio di olio in una pentola larga e bassa e calatevi i quadrati di pasta, scolateli al dente e poneteli

ad asciugare su un telo. Distribuite un po’ di ripieno su ogni quadrato e confezionate i cannelloni. In

una pirofila versate un mestolo di ragù, disponete i cannelloni l’uno vicino all’altro in un solo strato,

cospargete di parmigiano e ricoprite di ragù. Infornate a fuoco vivace per 20 minuti circa.